Voliamo ai quarti: Valle stende il Montespaccato

COPPA ITALIA OTTAVI DI FINALE DI RITORNO

MONTESPACCATO – UNIPOMEZIA 0 – 1 (and. 0 – 5)

MONTESPACCATO Cecchetti, Grotta, Fe (13’st Corazza), Barillaro, Di Tolla, Calabresi (2’st Balzani), Pezzuto, Gambacorta, Mercorecci (1’st L. Di Giovanni), Muratore (30’pt Cercinelli), D. Di Giovanni (15’st Minciacchi) PANCHINA Coppotelli, Topo ALLENATORE Lo Pinto

UNIPOMEZIA Santi (15’st Scalibastri), Tajani, Ferrarini, Porzi (32’st Pavone), Ilari (20’st Casciotti), Mastrogiovanni, Caramelletti (15’st Marrocco), Spaziani (35’st Ramceski), Morelli, Valle, Lupi PANCHINA Tozzi, Franceschi ALLENATORE Cangiano

MARCATORI Valle 40’st

ARBITRO Sanseverino di Latina

ASSISTENTI Morano di Roma 2 e De Lorenzo di Latina

NOTE Ammoniti D. Di Giovanni, Corazza Angoli 2-5

 

Con il fagocitante bottino dell’andata l’Unipomezia si presentava in via Stefano Vaj mediamente tranquilla. Al termine dei 90′ era nuovamente la formazione di Cangiano a risultare vincitrice, grazie alla rete del capitano Federico Valle. L’approccio del Montespaccato era positivo, con un baricentro alto nei primissimi minuti, mentre l’Unipomezia mostrava ordine e pochi spazi, per nulla impensierita dagli attacchi avversari. Il match vive solo di agonismo, ma le azioni da gol si contano sulle dita di una mano: il primo tiro di Lupi è al 29’ parato da Cecchetti. Buona chance per Morelli al 32’, ma la punta non impatta bene al momento del tiro e la palla si perde alta. Da notare, per i padroni di casa la bella rovesciata di Daniele Di Giovanni, ma il gesto tecnico si perde senza forza a lato della porta difesa da Santi. Nel secondo tempo al 8’ il neo entrato Balzani non impattava bene al momento del tiro e il match proseguiva con i soliti ritmi non vertiginosi. Nel deserto del secondo tempo al 31’ si fa vedere Tajani, che sfruttava un varco in spinta ma trovava pronto il portiere avversario di piede, mentre 3 minuti dopo il palo tremava, con l’Unipomezia ancora vicina al vantaggio. Una rete che arrivava a cinque dal termine con Valle, complice anche un Cecchetti non irreprensibile, per lo 0-1 finale che porta i rossoblù ai quarti di finale.

CONDIVIDI

POST CORRELATI