Unipomezia, scatto salvezza: poker al Formia e 12° posto

Un mercoledì praticamente perfetto per l’Unipomezia: vittoria agevole contro il Formia, pareggio del San Cesareo con il Colleferro e ko dell’Itri in casa dell’Audace. Tradotto in termini di classifica, l’undici di Punzi si porta al 12° posto insieme alle due rivali, a due lunghezze dall’Arce e con un punto di vantaggio sul Morolo che domenica sfiderà l’Aprilia, con le Rondinelle pronti a piazzare il sorpasso playoff. Se a questo si aggiunge il 100° e il 101° gol di Morelli nei campionati laziali, il quarto centro in tre partite di un ritrovato Lupi e il sigillo finale di Castro, ecco che si comprende il perché i pometini possano affrontare la pausa con un sorriso. La voglia di vittoria dei rossoblu è evidente sin dal primo istante di gara. Tolta la disattenzione di Ugolini al 3′, con Coppola che non riesce a trasformare in gol, è un tiro al bersaglio dell’Unipomezia alla ricerca disperata del vantaggio. Lupi nel giro di 5′ crea ma non riesce a capitalizzare tre nitidissime occasioni da gol, così all’11’ è Morelli a sbloccare il risultato con la più classica delle incornate da centravanti di razza sul cross morbido di Morici. Messo il muso avanti gli uomini di Punzi allentano leggermente la presa, per poi punire al 35′ con il raddoppio:traversone di Valle sul secondo palo, sponda di Lupi e ancora una volta c’è Morelli a prendere il tempo giusto e a spedire alle spalle di Scognamiglio. Il Formia si vede poco prima dell’intervallo con la punizione di Zaccaro dal limite, Florio si distende e respinge senza grossi patemi. Nella ripresa è l’Unipomezia a cercare il gol e a sfiorarlo dopo una manciata di secondi con Morelli che se ne va sull’assist di Valle e chiude il destro a tu per tu con il portiere, la palla sbatte sul palo interno. I biancoblu rispondono con il solito Zaccaro: conclusione di punta da posizione ravvicinata, Florio si oppone con i piedi. I padroni di casa non si spaventano e al 13′ mettono al sicuro il risultato con un gran gol di Lupi, che salta secco l’uomo in area e apre il piatto sul secondo palo, Scognamiglio è battuto. La gara è virtualmente chiusa, ma gli ospiti riescono comunque a trovare la rete che accorcia le distanze al 32′ grazie al penalty trasformato da Zaccaro. Nel finale c’è gloria anche per Castro, che trafigge Scognamiglio per la quarta volta e fissa il risultato. L’Unipomezia sorride e ora attenderà mercoledì 19 per affrontare il Roccasecca e continuare a rincorrere la salvezza diretta.

UNIPOMEZIA- FORMIA 4 – 1
UNIPOMEZIA Florio, De Santis, Savatteri, Ugolini, Casciotti (14’st Carnevalli), Salzano, Sargolini (19’st Lalli), Morici, Morelli, Valle, Lupi PANCHINA Santi, Di Pietro, D’Antimi, Roversi ALLENATOREPunzi
FORMIA Scognamiglio, Scarati, Carginale, Leccese, Coppola (7’st Di Vaio), Castiglione, Avallone, Centra (33’st Nulli), Zaccaria, Cavezza, Sellitti (30’st Vento) PANCHINA Donati, Cannella, Casillo, Baleotto ALLENATORE Rosolino
MARCATORI Morelli 11’pt e 35’pt (U), Lupi 13’st (U), Zaccaro rig. 32’st (F), Castro 38’st (U)
ARBITRO Granata di Viterbo
ASSISTENTI Raganelli di Roma 1, Muntean di Civitavecchia
NOTE Ammoniti Sargolini, Carnevalli Rec. 1’pt – 4’st

CONDIVIDI

POST CORRELATI