Unipomezia, Matarazzo: “La squadra è viva, sono molto fiducioso”

Domenica, al Comunale di via Varrone, l’Unipomezia ospiterà la capolista del girone A, il Real Monterotondo Scalo di David Centioni. Gli eretini stanno volando in campionato dimostrando di poter competere ai massimi livelli e sono reduci da due vittorie consecutive. Di contro, la squadra di Baiocco non vince in campionato da cinque partite, ma in settimana i pometini hanno ritrovato il sorriso in Coppa Italia ribaltando la Virtus Nettuno conquistando i quarti di finale. Domenica sarà una sfida particolare soprattutto per i molti ex tra le fila degli eretini, con Santi, Lalli e Lupi che ritroveranno la loro vecchia società. Un Real che vanta inoltre il miglior attacco del girone e per le maglie pometine ci sarà da sudare e molto, come afferma il jolly difensivo Luca Matarazzo. “Ci attende una partita complicatissima – esordisce l’ex Pomezia – Ci saranno diversi ex che torneranno qui per batterci. Mi hanno parlato molto bene di Lupi ed anche tra noi ci sarà da aspettarsi un bel duello, nel quale ovviamente spero di prevalere io anche se non sarà assolutamente semplice. Loro stanno attraversando un buonissimo momento ma anche noi ci sentiamo bene. Mercoledì in Coppa abbiamo avuto una grande reazione e questo ci fa sicuramente ben sperare in vista del prossimo impegno. Sono fiducioso perché sotto il profilo delle prestazioni non abbiamo nulla da rimproverarci, ma purtroppo in campionato non riusciamo a raccogliere quanto seminiamo. Spero che la fortuna inizi a girarci a favore. La squadra aspetta sempre con ansia la domenica ed ogni gara per scendere in campo e dimostrare quanto vale, il gruppo c’è e una vittoria contro il Real diventerebbe a questo punto fondamentale”.

CONDIVIDI

POST CORRELATI