Under 16, Davide Gangemi: “Stagione ad ogni modo straordinaria”

Cala il sipario sulla stagione 2018/19. Anche l’ultimo impegno di campionato è stato assolto ed ora è tempo di scaricare il fisico e la testa per poi iniziare a riprogrammare la stagione che verrà. L’Under 16 dell’Unipomezia ha portato a termine un campionato incredibile e soprattutto ricco di soddisfazioni, con un pizzico di rammarico che inevitabilmente comunque resta per l’ormai sfumata vittoria del girone. Il secondo posto finale, a tre punti dall’Agora vincitrice, deve essere motivo di grandissimo orgoglio in casa rossoblù, per un gruppo che ha dato tutto dall’inizio della stagione fino all’ultimo istante di gioco, grazie al lavoro quotidiano di un mister e di uno staff che hanno dato moltissimo ai propri ragazzi intraprendendo un bellissimo e importantissimo percorso di crescita. Nonostante la seconda posizione finale deve restare soprattutto il sorriso, per quanto è stato fatto e per quanto ancora si potrà fare anche in ottica futura. Mister Davide Gangemi elogia e ringrazia l’intero gruppo. “I ragazzi sono stati straordinari per tutta la stagione. Hanno avuto una crescita esponenziale e questo è motivo di grande soddisfazione soprattutto per me che li alleno. Mi hanno sempre seguito dimostrando dedizione e passione. Siamo partiti con la consapevolezza di poter disputare un campionato dignitoso perché ho visto subito tanta determinazione in ognuno di loro. Ma abbiamo fatto addirittura meglio di ciò che ci aspettavamo, e arrivare all’ultima giornata con l’opportunità di essere ancora in ballo per la vittoria finale testimonia quanto questi ragazzi siano cresciuti a 360 gradi. Ringrazio loro, tutto lo staff e la società. Credo che abbiamo portato entusiasmo anche a tutta la piazza di Pomezia. Non nego che un velo di amarezza resta ma va bene così, sappiamo di aver dato tutto vivendo una stagione fantastica. Adesso scaricheremo la tensione accumulata e finalmente potremo riposarci”. Terminata la regular season, l’Unipomezia può dunque rilassarsi, per poi tornare in campo a metà mese per la Neptunia Cup e successivamente al Vittiglio in casa del Pro Roma. Test comunque importanti dove sarà possibile confrontarsi con formazioni di categoria superiore. In ottica tornei il tecnico afferma: “Sì, avremo queste due manifestazioni dove andremo a divertirci prima di tutto. I risultati saranno relativi ma potremmo confrontarci con ottime squadre. Saranno degli ottimi test che andremo ad affrontare con la massima serenità e spensieratezza per poi programmare il futuro”.

CONDIVIDI

POST CORRELATI