Under 14, Pompei: “Favorevole a riformare le giovanili”

Fin quando si era potuto giocare sul campo, prima chiaramente dell’arrivo dell’emergenza sanitaria, l’Under 14 dell’Unipomezia aveva dimostrato di essersi integrata bene nella nuova dimensione dell’agonistica. Mister Pompei, che aveva guidato i ragazzi anche negli ultimi trascorsi nella Scuola Calcio, ha continuato a perseguire le proprie idee puntando forte sull’unione del gruppo. Ma poi è arrivata la sospensione definitiva della stagione e per riparlare di calcio se ne riparlerà ormai tra qualche tempo. Intanto, però, si inizia ad ipotizzare quale potrebbe essere la dimensione dei prossimi campionati. Pompei in merito ha le idee molto chiare. “Innanzitutto, sono molto speranzoso per il futuro. Riguardo i campionati giovanili, spero si possano riformare tornando magari allo standard di una volta. Togliere l’Elite e unificarla con i Regionali. Secondo me così facendo diminuirebbero le discrepanze e ci sarebbe più possibilità di far emergere giocatori forti. Inoltre, in ogni girone potrebbe uscire la sorpresa”. Come sarà ripartire per questa classe d’età dopo tutto questo tempo? “Durante questi mesi ho dato ai ragazzi degli esercizi da fare comunque per mantenere tono e atleticità. La cosa che mi ha però sorpreso di più, è stata vederli giocare nel parco qualche giorno fa dove si è capito che da parte loro c’è tantissima voglia di tornare a giocare. Sono cresciuti molto ed hanno fatto ancora più gruppo, una delle cose più belle per un allenatore. In questo momento giocherebbero con qualsiasi cosa possa rotolare. Perciò credo che la voglia non sia passata anzi, quando riprenderemo saranno ancora più determinati”.

CONDIVIDI

POST CORRELATI