Un buon pari in Coppa Italia contro il Cedial Lido dei Pini

CEDIAL LIDO DEI PINI – UNIPOMEZIA 1-1

CEDIAL LIDO DEI PINI Giordani A., Bressan, Poltronetti, Trippa, Loreti (11″st Giordani M.), Bernardi (42’st Frezzotti), Porcari, Flamini, Screti, Frasca, Drago (17’pt Russo) PANCHINA Mandolini, Frezza, Cirilli, Nardi ALLENATORE Panicci
UNIPOMEZIA Scalibastri, D’Ausilio, Draghici, Cerro (31’st Mancini), Casciotti, De Santis, Morici, Empoli, Italiano, Monteforte (35’st Valle), Nardini  (23’st Salzano) PANCHINA Santi, Sette, Brachini, Carlino ALLENATORE Catanzani
MARCATORI Drago 4’pt (C), Monteforte 11’pt (U)
ARBITRO Lupoli di Latina ASSISTENTI Fratello e Morena di Latina
NOTE Ammoniti Draghici, Frasca, Porcari, Morici, Empoli, Screti, D’Ausilio Angoli 3-3 Rec. 1’pt – 4’st

Un’ottima Unipomezia ottiene un buon pareggio contro il Cedial Lido dei Pini nella gara di andata del primo turno di Coppa Italia. Un pareggio frutto di una prestazione positiva dei ragazzi di Catanzani, bravi a reagire immediatamente allo svantaggio iniziale per poi sfiorare in tre occasioni il gol della vittoria. Un risultato che lascia comunque ancora tutto aperto in vista del match di ritorno del Comunale.

La cronaca L’inizio della partita è scoppiettante. Al 4′ i padroni di casa sbloccano la gara: lunga rimessa laterale di Bernardi che diventa un assist per Drago. L’attaccante gialloblu sorprende la linea difensiva ospite e in diagonale insacca l’1-0. La reazione dell’Unipomezia non si fa attendere e all’11’ arriva l’immediato pareggio. Rapida ripartenza rossoblu, Italiano riceve a metà campo e serve in profondità Monteforte,  che si invola, entra in area e batte Giordani in uscita. Il gol carica il team di Catanzani, che al 16′ sfiora il sorpasso con Morici, che costringe alla difficile deviazione in corner Giordani. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, De Santis si ritrova la sfera sui piedi e calcia da distanza ravvicinata, ma è ancora strepitoso Giordani a salvarsi di piede. Le emozioni finiscono qui, anche perché nella seconda parte della frazione, il gioco si fa fisico e la palla staziona prevalentemente a metà campo. La ripresa inizia con l’Unipomezia più propositiva e vicinissima al raddoppio dopo appena 6’. Italiano controlla la sfera all’altezza della linea mediana e, in velocità, brucia tutta la difesa avversaria. Arrivato al limite serve un assist al bacio per Monteforte che, tutto solo, non riesce ad angolare la conclusione, con Giordani che comunque compie il terzo grande intervento della sua gara. Scampato il pericolo il Cedial prende le misure all’undici di Catanzani, che nelle battute finale si rende ancora pericoloso con Italiano, che devia alto un cross basso di D’Ausilio. E’ l’ultima azione di un match che permette all’Unipomezia di dare seguito al suo momento positivo e di prepararsi al meglio per la difficile trasferta di Aprilia di domenica.

CONDIVIDI

POST CORRELATI

Leave us a reply

You must be logged in to post a comment.