U15 – La carica di Riccio dopo la vittoria nel derby

Dopo tanto tempo la mia squadra è tornata a vincere il derby.” Queste le parole d’esordio di mister Mauro Riccio dell’Unipomezia in merito alla stracittadina di questo week end disputata tra le proprie mura contro la Selva Academy Pomezia. Match stravinto sia nel risultato che nella prestazione: “Ho visto i ragazzi scendere in campo sin dal primo minuto convinti dei loro mezzi – esordisce il tecnico dei 2004 – Anche sullo 0-0 abbiamo dimostrato un bel gioco e sul finale della prima frazione siamo riusciti a passare meritatamente in vantaggio. Nella ripresa è arrivato il raddoppio dal dischetto, cui è seguita una loro espulsione e con l’uomo in più è stato tutto più facile – prosegue Riccio – Nel finale abbiamo incassato una rete ma la gara non è mai stata in bilico. Complimenti ai ragazzi che hanno dimostrato grande voglia di portare a casa i tre punti.” Un campionato, quello dell’Unipomezia, che parte con le migliori intenzioni di far bene ma che nel corso della stagione subisce delle deviazioni per alcuni imprevisti. Ora, ricomposta la rosa e riorganizzate le idee, tutto è nelle mani dei rossoblù: “Ad inizio stagione l’avvio è stato sensazionale. Le quattro vittorie di fila ci hanno caricato, ma lo stop con il Nuova Florida ci ha fatto tornare con i piedi per terra – spiega l’allenatore dell’Unipomezia – Perdere contro una squadra che in estate avevamo sconfitto ha cambiato i nostri piani. Abbiamo terminato il girone d’andata in positivo, ma gli infortuni e le squalifiche successive sono state decisive per la perdita di punti importanti nel corso del nostro cammino.” Infine il mister rossoblù ha sottolineato l’importanza delle ultime uscite, in particolare del big match contro il Rocca di Papa, impegno cruciale per un buon piazzamento. “Proprio in occasione del derby abbiamo recuperato giocatori importanti e la rosa è tornata al completo. Ci attendono impegni sulla carta facili, ma imprevedibili e lo scoglio finale in casa contro il Rocca di Papa sarà decisivo – conclude Riccio – A questo punto è impossibile competere per le prime due posizioni, per cui miriamo a chiudere nel miglior modo possibile il campionato buttando sempre un occhio alla classifica. É importante arrivare sereni alle prossime sfide e pronti a qualsiasi avversario. Al termine della stagione tireremo le somme e trarremo un bilancio.”

CONDIVIDI

POST CORRELATI