Roberto Delgado: “Siamo stati impeccabili, ora testa alla Coppa”

Si allunga la serie positiva in campionato dell’Unipomezia di Claudio Solimina, che ha trovato ancora continuità nel match esterno contro la Boreale vinto dai rossoblù per 2-0 grazie alle reti di Ceccarelli e Tozzi. Ultimo turrno che ha visto inoltre impattare per 0-0 le due battistrada del girone A Ladispoli e CreCas, con la compagine pometina che si è portata così a quattro lunghezze dalla seconda posizione e a otto dalla vetta. A commentare la prestazione del Don Orione è Roberto Deldago, di sicuro tra i giocatori più ispirati nel match vinto contro l’undici di Cardone. “Contro la Boreale abbiamo disputato una prestazione perfetta, la squadra ha giocato da grande contro una buonissima formazione e che veniva da un periodo decisamente brillante. Siamo stati praticamente impeccabili sia davanti che dietro, non abbiamo concesso nulla riuscendo al contempo ad incidere negli ultimi metri. Adesso dobbiamo continuare su questa strada e restare nel treno di testa, il pareggio tra Ladispoli e CreCas ci ha riavvicinato alle prime due posizioni e mancano ancora molte partite. Dovremo essere bravi soprattutto negli scontri diretti cercando sempre di raccogliere il massimo”. Tra due giorni la banda rossoblù ritroverà il terreno di gioco per la semifinale di ritorno di Coppa contro un Cynthia fresco di esonero del proprio allenatore e in tal senso lo spagnolo afferma: “Mercoledì ci attende la gara della vita, probabilmente la partita più importante dell’inizio che ci consentirebbe di accedere alla finalissima per il secondo anno consecutivo. Di sicuro sarà un match molto insidioso, nei precedenti tre incontri non abbiamo mai vinto e visto anche il cambio di allenatore chiunque sederà in panchina vorrà sicuramente ben figurare. Il Cynthia avrà meno da perdere mentre noi ci giochiamo un’intera stagione”.

CONDIVIDI

Related Post

Leave us a reply

You must be logged in to post a comment.