Reti inviolate a Vignanello: posta a metà tra Cimini e Unipomezia

POL. MONTI CIMINI – UNIPOMEZIA 0-0

POL.MONTI CIMINI Tomarelli, Nuti, Di Battista, Lupo, Prosperi, Piergentili, Cedeno, Massaini (20’st Bragalone), Giurato, Mamarang, Consales (40’st C. Vittorini) PANCHINA Molinelli, Falzini, Vitali, Gerini, Nacioglu, Cecchini, Panfili ALLENATORE Scorsini

UNIPOMEZIA Chiriac, Busti (6’st Rambaldo), Casciotti, Tounkara, Renelli, Romondini, Rosano (30’st Busto), Gomez, Nsumbu, Palma (15’st Laghigna), Valle PANCHINA Francabandiera, Marullo, Marchetti, Albanesi, Sale, Morelli ALLENATORE Grossi

ARBITRO Igliozzi di Roma 2

ASSISTENTI De Salazar e Corsini entrambi di Roma 1

NOTE Espulsi al 6’st Prosperi (PMC) per fallo violento, al 34’st Valle (U) per doppia ammonizione Ammoniti Tomarelli, Mamarang, Consales, Gomez, Valle Angoli 2-2 Rec. 3 pt – 5 st

 

Termina con un nulla di fatto il big match di Vignanello tra la Polisportiva Monti Cimini e l’Unipomezia. Le squadre di Scorsini e Grossi si annullano a vicenda e alla fine è lo 0-0 a farla da padrone. In avvio parte decisa l’Unipomezia, ma Gomez e Palma non trovano fortuna. La Cimini si rende pericolosa nel finale di frazione con Giurato che manda sull’esterno della rete. Nella ripresa sono ancora gli ospiti a creare la prima chance con capitan Valle, sul quale si fa trovare pronto Tomarelli. Poi, i gialloneri restano in dieci per l’espulsione di Prosperi ma nonostante l’uomo in meno la Cimini tiene bene il campo sfiorando anche il vantaggio con Bragalone. Chiriac risponde presente. L’Unipomezia torna pericolosa con Nsumbu che impegna Tomarelli e alla mezz’ora Gomez manda alto di testa. Nel finale anche i rossoblù restano in dieci con Valle che si becca il secondo cartellino giallo e negli ultimi minuti è ancora Gomez a sfiorare la vittoria per l’Unipomezia mandando di un soffio a lato.

CONDIVIDI

POST CORRELATI