Matteo Santi: “Contro il San Cesareo per vincere”

Lo 0-0 in Coppa Italia con la Valle del Tevere per capire che la squadra c’è. L’Unipomezia di Punzi sta crescendo e sta dimostrando con le prestazioni grandi miglioramenti. Matteo Santi, numero 1 pometino, commenta così l’ottima prova di Forano: “Abbiamo giocato una gara d’alto livello sia a livello tattico che d’intensità. In queste poche settimane mister Punzi ci ha fatto lavorare molto dal punto di vista tattico e la crescita si nota. Siamo ben messi in campo e con le qualità che abbiamo possiamo migliorare ancora molto”. Domenica al Comunale arriva il San Cesareo, in un match da vincere ad ogni costo: “Abbiamo un solo risultato a disposizione. Non lo dico per sminuire gli avversari, che all’andata ci hanno battuto e ci hanno fatto vedere che non sono giocatori da prendere sotto gamba. Noi dobbiamo scendere in campo senza paura, così come fatto con la Valle del Tevere, senza però sottovalutare il San Cesareo. Sarà fondamentale il gruppo e l’intensità di gioco. Se giochiamo tenendo i ritmi alti possiamo vincere con chiunque. Del resto non c’è mai stata una squadra che ci ha messo sotto. É vero che l’annata non è delle migliori, però le sconfitte sono sempre state di misura. Questo dimostra che comunque la squadra ha qualità”. Nelle ultime settimane è rientrato in gruppo Emanuele Morelli, che ha svestito i panni del dirigente per indossare nuovamente gli scarpini. Un ritorno importantissimo per la squadra: “Morelli ha un’importanza incalcolabile nello spogliatoio – continua Santi – Io sono stato uno dei primi a dirgli che non avrebbe dovuto smettere. Fisicamente sta benissimo, ha sempre disputato campionati di vertice, in squadre importanti e per noi è senza dubbio un valore aggiunto. Ora con lui, Roversi e Castro abbiamo un attacco di assoluto rispetto. Morelli sarà fondamentale per rasserenare lo spogliatoio e spronarci a dare quel qualcosa in più per uscire da questa situazione difficile”.

CONDIVIDI

POST CORRELATI