L’Unipomezia si ferma al Ricci, vittoria della Virtus Nettuno

VIRTUS NETTUNO – UNIPOMEZIA 2-0

VIRTUS NETTUNO Scarsella, D’Auria, Tomassetti, Mauro (48’st De Falco), Ceniccola, Treccarichi, Romani (44’st Spano), Di Dionisio, Lauri, Caronti (36’st Ciarulo), Tabarini (43’st Migliorini) PANCHINA Gravina, Mollo, Nania, Sepe, Pandolfi ALLENATORE Panicci

UNIPOMEZIA Chiriac, Albanesi, Renelli, Casciotti, Rambaldo, Romondini (6’st Tounkara), Gomez, Rosano (15’st Valle), Ganci (43’st Morelli), Busto, Adamo (15’st Nsumbu) PANCHINA Francabandiera, Quero, Marullo, Perocchi, Dragonetti ALLENTORE Bolzan

MARCATORI Di Dionisio 5’st, Tabarini 33’st

ARBITRO Morano di Roma 2

ASSISTENTI Dattilo di Roma 1 e Di Mambro di Cassino

NOTE Espulso al 21’st Valle (U) per doppia ammonizione Ammoniti D’Auria, Ganci, Mauro, Albanesi, Casciotti, Lauri Angoli 2–9 Fuorigioco 6–2 Rec. 1’pt, 4’st

Trasferta amara per l’Unipomezia nel posticipo del 21° turno. La squadra rossoblù cade al Ricci per mano della Virtus Nettuno, che invece si rialza dopo tre ko consecutivi rilanciandosi in chiave salvezza. Nel primo tempo gli ospiti ci provano con Adamo ma Scarsella è reattivo e nega il gol al centrocampista pometino. Nella ripresa la Virtus passa dopo cinque minuti con Di Dionisio, che corregge in rete il cross basso di Romani. Verdeblù che trovano anche il raddoppio una volta superata la mezz’ora e stavolta è Tabarini ad esultare finalizzando al meglio un contropiede. Tra i due gol nettunesi l’espulsione di Valle. Nel finale il punteggio non cambia e si arriva così al triplice fischio.

CONDIVIDI

POST CORRELATI