L’Unipomezia non sbaglia: poker all’Eretum

UNIPOMEZIA – ERETUM 4-2

UNIPOMEZIA Santi (49’st Scalibastri), Ilari, Feraiorni, Porzi (46’st Spaziani), De Santis, Casciotti (41’st D’Ambrosio), Franceschi, Ramcheski, Tozzi, Valle (34’st Lupi), Delgado (34’st Ciaramelletti) PANCHINA Mastrogiovanni, Savone ALLENATORE Cangiano

ERETUM Munelli, Baldinelli, Pasqui, Mastrantoni (36’st Barbetti), Giustini (25’st Moronti), Razzini, De Marco, Tomassetti, Bornivelli, Pascu, Palmerini (36’st Lanzoni) PANCHINA De Paolis, Manzelli, Nanni, Tiscione ALLENATORE Perrotta

MARCATORI Tozzi 10’pt e 26’st (U), Bornivelli 35’pt (U), Casciotti 20’st (U), Moronti 45’st rig. (E), Spaziani 48’st (U)

ARBITRO Scarpati di Formia

ASSISTENTI Conti di Roma 2, Elisino di Ostia

NOTE Espulso al 50’st De Marco (E) per proteste Ammoniti Porzi Angoli 5-3 Rec. 1’pt- 6‘st

 

Quattro gol, tre pali, numerose occasioni create ed una prestazione di grande carattere. L’Unipomezia cala il poker, piega con merito l’Eretum Monterotondo a aggancia proprio gli eretini a quota 22. I padroni di casa prendono subito in mano la partita e chiudono l’Eretum sulla difensiva e al 10’ sbloccano il risultato. Filtrante di Feraiorni per Tozzi, che di esterno incrocia sull’uscita del portiere. I gialloblù non rispondono ed è sempre la squadra di Cangiano a costruire i pericoli maggiori. Al 18’ cross dalla sinistra, e Franceschi in spaccata colpisce il palo esterno. Sempre Unipomezia ed ancora una volta sono i legni ad opporsi. Assist al bacio di Valle per Tozzi che colpisce di destro il palo. Passano 3’ ed i legni diventano tre. Cambio di gioco per Franceschi, che entra in area e di potenza centra in pieno la traversa. L’Eretum resta a galla e al primo tentativo va a segno con Bornivelli. Nella ripresa i ritmi sono più bassi, ma sono sempre i ragazzi di Cangiano a fare la gara. Al 20′ l’Unipomezia torna in vantaggio: corner di Delgado, irrompe Casciotti che di petto mette alle spalle di Munelli. Passano sei minuti ed i padroni di casa mettono al sicuro il risultato. Azione sulla destra, cross di Franceschi ed incornata di Tozzi, che manda la sfera nell’angolo opposto. Allo scadere Santi atterra De Marco in area e l’arbitro assegna il rigore, che Moronti insacca senza difficoltà. Si entra nel recupero, l’Unipomezia tiene il possesso e cala il poker al 48′ con Spaziani, che finalizza di potenza l’assist di Ciaramelletti.

CONDIVIDI

POST CORRELATI