Laghigna cuore Unipomezia: “Questo gruppo è già grande”

Iniziare per il verso giusto è un fattore sicuramente molto importante considerate le ambizioni a lungo termine riposte sin dai nastri di partenza. L’Unipomezia ha superato di misura il suo primo ostacolo in campionato, battendo 0-1 lo Sporting Genzano al Luciano Iorio di Nemi. Una gara che poteva nascondere tantissime insidie a partire dal terreno di gioco, contro una squadra ben costruita e che ha dato del filo da torcere ai rossoblù anche nella passata stagione. Decisivo ai fini del risultato è stato il sigillo di Erik Laghigna dopo appena 6′ dal fischio d’inizio, trasformando al meglio un calcio di rigore conquistato dai suoi. Minimo vantaggio che è poi rimasto congelato per tutta la gara, consegnando all’undici di Grossi i primi tre punti stagionali. A tornare sulla sfida di Nemi è l’autore del gol-vittoria, con il numero 9 che afferma: “Sono contento di aver deciso io questa partita anche se al dire il vero potevo chiuderla prima sbagliando un paio di occasioni nelle quali ho mancato di lucidità. Era importante partire subito bene. Le prime due-tre partite nascondono sempre delle insidie maggiori e da parte nostra dobbiamo dimostrare di essere un grandissima squadra. Questo gruppo è già grande, sicuramente il migliore dei miei ultimi anni. Un po’ somigliamo all’Unipomezia che vinse il campionato di Promozione. Si respira lo stesso entusiasmo. Perciò adesso sarà importante confermarci e raccogliere tanti punti soprattutto in queste prime giornate. Domenica prossima affronteremo il Falaschelavinio e so bene che partita ci attende. Loro ci metteranno tantissima grinta ma anche noi non siamo da meno. Credo che quest’anno la squadra sia completa sotto tutti i punti di vista. A livello personale fa sempre piacere far gol, ma non sono un ragazzo egoista e prima di me viene sicuramente la squadra. Il mio obiettivo è vincere, sono al completo servizio del mister e dei compagni”.

CONDIVIDI

POST CORRELATI