La lettera di Valter Valle: “Sei perfetta Unipomezia. Grazie!”

Sei perfetta UniPomezia. Sei perfetta perché non hai paura. Ti butti, rischi, ci metti il cuore. Magari cadi, ma ti rialzi. Magari soffri, ma resisti. Magari esci sconfitta, ma hai quell’orgoglio, quella grinta, quell’onore, che ti spinge a tirarti su e a dire: “Sono pronta per un’altra sfida”. Grazie.

Sei perfetta Pomezia. Sei perfetta perché ieri ho percepito il calore umano. Ho percepito la spinta, mi sono sentito parte di una comunità di intenti. Eravamo un’intera Città che spingeva, ed è forse questa la più grande soddisfazione. Grazie.

Roberto, Federico: siete perfetti. Mai come oggi sono fiero di avere due giocatori come voi nella mia squadra. Due Uomini che rispecchiano il Coraggio, la Tenacia, l’Audacia di questo club. Ripartirete, ne sono certo, e diventerete più forti di prima. Grazie.

Ringrazio tutti, di cuore. Ogni singolo giocatore, ogni singolo membro dello staff tecnico. Mister Claudio Solimina, Alessandro Stazi, Ciccio e Marmellata, tutti i cittadini di Pomezia, i giornalisti che ci hanno seguito e perché no, ringrazio anche tutti i “gufi da tribuna”, che non hanno la giusta percezione di ciò che abbiamo compiuto, portando sul palcoscenico nazionale l’UniPomezia e la città di Pomezia.

Ringrazio la Giovane Schiera, che seppur giovane ieri si è fatta sentire a gran voce nei confronti di un tifo di grande tradizione come quello del Trani, club con il quale mi complimento per la finale raggiunta.

Oggi forse è un giorno triste, ma ieri la Città mi ha trasmesso ulteriore energia per riprovarci. Magari falliremo, ma ci riproveremo. E ancora. E ancora. E ancora.
Finché queste lacrime amare non si trasformeranno in lacrime di gioia.

Il finale, con quella maledetta lotteria dei rigori, non ci ha sorriso, è vero, ma la perfezione di ogni singolo istante di quello che ho vissuto in questa avventura non lo dimenticherò.

Io non ho mai mollato nella mia vita e non sarà questo il giorno. Vi ho fatto una promessa, quella di portare in alto questa Città, e intendo mantenerla.

“Con ogni goccia della mia energia”.
Come sempre.

Valter Valle

CONDIVIDI

POST CORRELATI