Il Comitato risponde, ma non c’è ancora chiarezza…

La società Unipomezia 1938 comunica di aver ricevuto cortese e celere riscontro dal Comitato Regionale Lazio, nella persona del Presidente Melchiorre Zarelli, sullo stato attuale dello stadio Comunale di Pomezia e la relativa omologazione del terreno di gioco. Nella lettera ricevuta dalla dirigenza rossoblu a firma del massimo dirigente federale della regione si legge: “In relazione alla richiesta di chiarimenti circa l’omologazione o meno del Campo Comunale di Pomezia – via Varrone, con la presente di conferma che, alla data odierna (7 Settembre 2017, ndr), il Campo in questione risulta essere NON OMOLOGATO”. Quanto espresso dal Presidente Zarelli è pertanto in contrasto con le dichiarazioni di Alessio Bizzaglia, patron del Pomezia Calcio, società concessionaria dell’impianto sportivo. Domenica scorsa, 2 settembre, ai microfoni della testata Sportinoro Bizzaglia dichiarava che il campo era regolarmente omologato dalla data del 16 luglio c. a. L’Unipomezia 1938 intende quindi comprendere come sia possibile che nel Comunicato Ufficiale n.35 del 4 Settembre 2018, nella sezione inerente il programma gare di Eccellenza del 9 Settembre 2018, la sfida tra Pomezia e Latina Scalo Sermoneta venga designata sul campo Comunale di Pomezia, attualmente NON OMOLOGATO, mentre nella sezione inerente il programma gare della settimana successiva, 16 Settembre 2018, la sfida tra Unipomezia 1938 ed Eretum Monterotondo non abbia un campo designato. Il club del patron Valter Valle resta in attesa di nuovi sviluppi o di un’eventuale errata corrige da parte del Comitato regionale.

CONDIVIDI

POST CORRELATI