Giovanili, en plein Unipomezia. Rosati: “Non accadeva da anni”

Un weekend semplicemente perfetto per tutta l’agonistica dell’Unipomezia. Le varie categorie rossoblù hanno raccolto un fantastico en plein portando a casa soltanto successi. L’Under 19 Elite di Giacomo Celentano ha vinto una gara importantissima contro la Virtus Nettuno, 2-0 in virtù delle reti di Cini Pierfederici. Gli Under 17 Regionali, i 2002 di Domenico Lo Russo, sono ancora imbattuti dopo tre turni e contro l’Atletico Lodigiani è arrivato un altro successo per 3-2 con doppietta di Di Gennaro Mongiovi. Passando invece all’Under 16, sempre Regionali, i ragazzi del neo tecnico Davide Gangemi hanno iniziato nel migliore dei modi regolando la Petriana per 2-0 (a segno Di Giacomo e Rosati). Addirittura dilaganti nel punteggio gli Under 15 e 14 Provinciali, con la formazione di Mauro Riccio che ha strapazzato 9-0 il Ciampino mentre i 2005 di Paolo Intelligenza hanno travolto per 8-0 il Frascati.

Grande soddisfazione per gli eccellenti risultati ottenuti in tutte le categorie trapela nella parole del responsabile del settore giovanile rossoblù, Giovanni Rosati. “Erano anni che non accadeva una cosa del genere. L’ultimo week end è stato positivissimo per tutte le categorie e siamo davvero molto soddisfatti. Avendo costruito in estate rose competitive per provare a disputare campionati di vertice, sapevamo di poter far bene sin dall’inizio ma sinceramente non mi aspettavo una partenza di questo tipo, anche perché i gruppi sono quasi interamente nuovi, soprattutto nell’Under 19 e nell’Under 16 dove abbiamo cambiato moltissimo. Con la Juniores (giunta alla quinta giornata n.d.r.), abbiamo ottenuto una vittoria importantissima contro la Virtus Nettuno, con i classe 2003 abbiamo esordito con un bel 2-0 ai danni della Petriana, mentre i 2002 sono ancora imbattuti dopo tre turni. Mi aspettavo un inizio convincente anche per le due categorie Provinciali, ma certamente non immaginavo potessero vincere rispettivamente 9-0 e 8-0. Siamo soltanto all’inizio e la strada è ancora molto lunga, cercheremo di continuare così e far bene in tutte le categorie”.

CONDIVIDI

POST CORRELATI