Gian Piero Tozzi: “Vittoria di carattere, il gruppo è compatto”

Con cuore, carattere e determinazione, l’Unipomezia si è presa di forza il big match del Comunale, piegando la Vis Artena per 3-2 grazie al gol di Leonardo Casavecchia negli ultimissimi istanti di gioco. Una super sfida che non ha minimamente tradito le attese, regalando ancora tantissime emozioni agli spettatori del Comunale dopo il rocambolesco 4-5 del match di andata. Una sfida nella quale la banda Solimina ha dovuto fare i conti con l’espulsione di Ilari in avvio, con i rossoblù costretti a giocare in inferiorità numerica per circa quaranta minuti prima del secondo rosso di giornata comminato a Giachero tra le fila degli ospiti. A sbloccare il punteggio per i padroni di casa ci ha pensato Gian Piero Tozzi al 32’ del primo tempo, sfruttando al meglio un assist al bacio del solito Delgado. “Ieri abbiamo assistito ad una sfida molto particolare – sostiene il bomber ex Serpentara – ritrovarci in dieci dopo pochi minuti ci ha messo comunque in una condizione di difficoltà, tant’è vero che abbiamo subito la loro iniziativa. Poi sono riuscito a sbloccarla, ci siamo ricompattati e c’è stata una grande reazione a livello mentale. Siamo stati bravi a crederci fino alla fine disputando una prova di assoluto carattere. Sono contento per il gol perché poco a poco sto ritrovando la miglior condizione. Ieri siamo tornati parzialmente in corsa anche sul fronte campionato e da adesso in poi speriamo di non sbagliare più pensando sempre di partita in partita. Dobbiamo farci trovare pronti e sperare magari in qualche passo falso di chi ci precede. Abbiamo riacquistato molta consapevolezza e dopo il successo di ieri credo che il gruppo sia adesso ancora più unito”. Unipomezia che non conosce sosta. Mercoledì, infatti, la formazione rossoblù riceverà il Tonara per il ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia (fase nazionale). L’1-3 dell’andata lascia più di qualche speranza all’undici pometino ma, occhio a sottovalutare la formazione di Prastaro. “Il risultato dell’andata ci deve dare consapevolezza ma dovremo stare attenti a non concedere nulla ai nostri avversari e non rischiare di compromettere la qualificazione. Il Tonara è una squadra aggressiva e che gioca molto sull’intensità, per questo servirà la massima concentrazione. La Coppa è un obiettivo fondamentale e cercheremo di arrivare fino in fondo”.

CONDIVIDI

POST CORRELATI