Giacomo D’Alessandro: “I ragazzi mi seguono e si applicano”

Il tema della tenuta atletica di ogni singolo calciatore tiene banco soprattutto nel periodo attuale, in cui non si sa ancora con certezza se i vari campionati dilettantistici regionali avranno ripresa oppure no. A giochi fermi analizziamo comunque tutto ciò che è stato fatto prima dello stop in casa Unipomezia, con un occhio di riguardo per le giovanili rossoblù in compagnia del preparatore atletico Giacomo D’Alessandro. “Con tutti i gruppi, ad eccezione dell’Under 14 che ha iniziato separatamente, ci siamo ritrovati l’estate scorsa nel ritiro proposto dalla società. È stata una bellissima avventura e sin da allora i riscontri con i ragazzi sono stati molto positivi. È stato proprio da lì che abbiamo iniziato a porre le basi della stagione, ho visto tanta applicazione e soprattutto si è creato un bellissimo rapporto con tutti loro. Questo è il secondo anno che lavoro all’Unipomezia e mi ritengo molto soddisfatto del percorso svolto. Riesco a farmi capire dai ragazzi e loro sono bravi a seguirmi. Insieme ai mister di ogni categoria abbiamo poi stabilito dei test durante l’anno per valutare meglio la condizione seguendo da vicino ogni gruppo tutte le settimane. È fondamentale una buona pianificazione del lavoro. Anche in questo periodo di sosta ho dato ai ragazzi dei programmi da seguire individualmente anche se quando riprenderemo ovviamente non avremo un livello eterogeneo. Ad ogni modo sono molto soddisfatto di ciò che avevamo fatto prima dello stop anche a livello di risultati. Mi piace molto stare con i ragazzi cercando di trasmettere loro anche valori educativi”.

CONDIVIDI

POST CORRELATI