Coppa Italia, Unipomezia show! Passaggio ipotecato

REAL MONTEROTONDO SCALO – UNIPOMEZIA 0-3

MARCATORI Morici 3’pt e 41’st , De Angelis 36’pt
R. MONTEROTONDO SCALO Giordano, Proia (21’st Nardecchia), Scancella (1’st Fiorentini), Romondini, Albanesi, Politanò, Grelloni, Fazi (1’st Fiorucci), Italiano, Iezzi, De La Valleé PANCHINA Baldoni, Savini, De Simone, Schettino ALLENATORE Granieri
UNIPOMEZIA Santi, Brachini (27’st D’Ausilio), Dell’Aguzzo, Cerro, De Santis, Draghici, Monteforte (4’st Carlino), Morici 7, De Angelis, Barbarisi, Velardita Nardini (37’st Salzano) PANCHINA Scalibastri, Mancini, Cappabianca, Lupi ALLENATORE Catanzani
ARBITRO Giusti di Ostia Lido
ASSISTENTI Morlacchetti di Roma 2 e Civilini di Tivoli
NOTE Ammoniti Iezzi, Dell’Aguzzo, Fiorucci Angoli 3-4 Rec. 1’pt – 3’st

L’Unipomezia fa la voce grossa a Monterotondo Scalo imponendosi con un secco 3-0 e portando a casa, oltre al successo e all’ipoteca del passaggio del turno, tante indicazioni positive. Si comincia ad assaggiare il bel gioco di Catanzani e crescono le individualità. Sugli scudi il talentuoso Morici, autore di una grande prestazione e di una doppietta, segnali positivi anche dal reparto avanzato, con il bomber De Angelis a timbrare il cartellino. Partenza sprint dei pometini, che al 3′ trovano già il vantaggio; su corner Morici sbuca sul secondo palo alle spalle della difesa e infila comodamente nella porta difesa da Giordano. La replica dei padroni di casa una decina di minuti più tardi, con Santi strepitoso a chiudere lo specchio al tentativo di Italiano. La gara resta in mano ai pometini che al 36′ centrano il raddoppio con il primo sigillo stagionale di De Angelis, abile a colpire dalla lunga distanza e a cogliere impreparato l’estremo difensore eretino, con la sfera che gli passa sotto le braccia prima di terminare in rete. Nella ripresa cambia poco e nulla, l’Unipomezia gestisce il doppio vantaggio, i locali non affondano e si vedono con De La Valleé e Italiano, che però non creano grattacapi a Santi. Con il Real Monterotondo Scalo alle corde Catanzani e i suoi insistono: Morici, autentico mattatore della sfida, sfiora nuovamente il gol con una grande voleé di esterno destro prima di fissare il risultato sullo 0-3, finalizzando al meglio un’ottima azione corale condita dall’assist di De Angelis. Finisce dopo 3′ di recupero, l’Unipomezia fa bottino pieno e si ritrova con più di un piede ai sedicesimi in attesa del match di ritorno, tra due settimane, al Comunale di Pomezia.

Share Now

Related Post