Coppa Italia, l’Unipomezia vola in semifinale: eliminata la Virtus Nettuno Lido

UNIPOMEZIA – VIRTUS NETTUNO LIDO 1-1 (And. 2-2)
UNIPOMEZIA Savioli, Franceschi (41’st Cucunato), Feraiorni, Medaglia, Ilari, Casavecchia, Ramcheski (8’st Porzi), Partipilo (36’pt Spaziani), Tozzi, Valle (15’st Ceccarelli), Delgado (15’st D’Ambrosio) PANCHINA Gallo, Lupi ALLENATORE Cangiano
VIRTUS NETTUNO LIDO Bolletta, Poltronetti (1’st Lucidi), Nardi, Trincia, Cirilli, Bernardi, Giordani (25’st Belluzzo), Screti, Recupero, Velardita (1’st Drago), De Falco (36’st Valentini) PANCHINA Manasse, Cappabianca, Vattone ALLENATORE Panicci
MARCATORI Tozzi 13’pt (U), Recupero 35’pt (V)
ARBITRO Ravaioli di Tivoli
NOTE Allontanato Panicci (V) Ammoniti Medaglia, Recupero, Lucidi Angoli 3-2 Rec. 1’pt – 5’st

L’Unipomezia strappa il pass per le semifinali e prosegue la sue difesa della Coppa Italia conquistata lo scorso anno. Il team di Sasà Cangiano impatta 1-1 nel match di ritorno contro la Virtus Nettuno Lido ed ottiene la qualificazione in virtù del 2-2 del Chimenti. Rossoblu subito in avanti e pericolosi con le incursioni di Ramcheski ed in vantaggio al 13′: Tozzi si invola sul filo del fuorioco e con il tocco morbido batte Bolletta ed insacca l’1-0. Il gol carica i ragazzi di Cagiani, che sfiorano subito il raddoppio con il francese Medaglia che, su assist di Delgado, impegna severamente il portiere gialloblu. Sulla respinta si avventa Tozzi, che non riesce però a ribadire in rete. Sempre Unipomezia pericolosa a metà del primo tempo. Scambio tra Tozzi e Delgado, lo spagnolo punta Bolletta che, ancora una volta, tiene a galla i suoi. Alla prima vera incursione, la Virtus Nettuno Lido impatta: lancio per Recupero, che anticipa l’uscita di Savioli e sigla l’1-1. Prima dell’intervallo ancora Tozzi in evidenza. La punta rossoblu supera con un numero un difensore ospite, scavalca il portiere con un pallonetto, ma la sfera centra la traversa. Nella ripresa i ritmi si abbassano e la Virtus prova a fare la partita alzando la pressione. Il pericolo maggiore, però, è sempre dell’Unipomezia: Casavecchia incorna di testa e ancora una volta è Bolletta a superarsi in tuffo. Finisce 1-1, tanto basta all’Unipomezia per accedere alla semifinale di Coppa Italia. Il team di Cangiano se la vedrà ora con il Cynthia. Gara di andata a Genzano il 10 gennaio, con ritorno il programma due settimana ppiù tardi al Comunale di Pomezia.

CONDIVIDI

POST CORRELATI