Casavecchia commenta il suo esordio in campionato

Nella vittoria con il Civitavecchia è arrivato l’esordio in campionato per Leonardo Casavecchia, giocatore arrivato all’Unipomezia dopo l’esperienza con l’Astrea. Un’ottima prestazione la sua, arrivata in una partita positiva per il gruppo pometino: “Conoscevo il modo di giocare di mister Cangiano e quindi ero pronto ad inserirmi al meglio. Oltretutto l’Unipomezia gioca a tre dietro e lo scorso anno con lo SFF Atletico giocavamo allo stesso modo, questo sicuramente ha favorito il mio inserimento nei meccanismi di squadra. La partita con il Civitavecchia credo che sia stata positiva personalmente parlando, anche se si può sempre migliorare. Una gara che abbiamo tenuto per larghi tratti in mano, sbloccandola nella ripresa anche grazie alle giocate dei nostri attaccanti che sono veramente di un’altra categoria”. Casavecchia si è quindi subito integrato ed ha immediatamente apprezzato l’organizzazione societaria: “Un club che non ha eguali in queste categorie, ma questo lo sapevo avendone sentito parlare. Mi è servito veramente pochissimo per mettermi d’accordo con il presidente Valle e sono estremamente contento di esser entrato a far parte di questa famiglia”. L’obiettivo dell’Unipomezia è sempre quello della promozione in Serie D, anche se c’è qualche punto da recuperare alle prime della classe: “Il campionato è ancora lunghissimo. Mancano molte partite e visto il livello di questa rosa abbiamo tutte le carte in regola per riportarci sulle prime. Sono fiducioso”. Tra pochi giorni la squadra affronterà il ritorno dei quarti di Coppa Italia con la Virtus Nettuno Lido, squadra dura da affrontare: “Giochiamo in casa nostra e questa deve essere la nostra arma in più. Loro sono una formazione rognosa, composta da giocatori importanti e di esperienza, ma noi siamo consapevoli della nostra forza. La stiamo preparando come sempre e daremo il massimo per entrare in semifinale”.

ph: ©DelGobbo

CONDIVIDI

POST CORRELATI